lunedì 15 aprile 2013

Aumento aliquota Imu


Il 26 marzo scorso i giornali locali portavano titoli come: “In arrivo la nuova stangata IMU a Senigallia”. "la versione è stata ufficializzata nella giornata del 25 marzo, nel corso di un incontro svoltosi in Municipio". “L’Imposta Municipale Propria (o Unica) passerebbe dal 4 al 6 per mille sulla prima abitazione, dall’8,6 al 9,6 sulla seconda”.  “I due punti di rialzo sull’aliquota permetterebbero al Comune di incassare 2,5 milioni di euro in più”. “L’unica speranza è che il nuovo governo allenti il cappio del Patto di Stabilità in modo che il Comune possa fare un passo indietro sulla nuova IMU”.

Gli stessi concetti aveva espresso il Sindaco in varie occasioni: “Il Patto di Stabilità penalizza i comuni virtuosi, i quali hanno i soldi in cassa ma non possono spenderli”. Per questo in Comune è tutto bloccato: investimenti, manutenzioni, assunzioni; per questo il taglio delle merendine, le buche nelle strade, le difficoltà a sostenere i più deboli… E per questo si dichiarava disposto a marciare su Roma: “Se il governo non allenta il patto di stabilità, siamo pronti a sfondarlo”, dichiarava bellicosamente.
Bene: l’altro ieri, 7 aprile, quel che resta del governo Monti ha approvato il Documento di Economia e Finanza (DEF) nel quale si stabiliscono gli eventuali interveti da fare nel 2013 e la legge di stabilità nel 2014. Purché si stia sotto il 3% del PIL e ci sia pareggio del bilancio strutturale. Dunque l’allentamento c’è. Vogliamo allora spiegare ai senigalliesi come casca la nuova situazione su un Comune virtuoso come il nostro?
Vogliamo spiegare primo: a quanto ammontano le insolvenze del Comune, e quale copertura c’è nelle casse comunali? secondo: se il nostro comune ha conti a posto e casse piene come dicono gli amministratori, ed è dunque solvibile verso i debitori e finalmente operativo rispetto ai suoi programmi, perché in questi giorni ripropone l’aumento dell’IMU?
Se il problema era il Patto di Stabilità, una volta allentato, perché non si torna all’IMU di prima?