mercoledì 1 gennaio 2014

In questo anno Abbiamo costituito tre gruppi di studio e lavoro:

Gruppo comunicazione;
Gruppo urbanistica;
Gruppo finanza locale.

Gruppo comunicazione.

- Abbiamo inviato numerosi comunicati ai giornali on line su vari argomenti di interesse cittadino, ottenendo molte letture e commenti favorevoli, pochi contrari;

Gruppo urbanistica.

- Abbiamo scritto sei osservazioni alla variante urbanistica prima dell'approvazione definitiva, che ancora deve venire. Questo lavoro ci ha impegnato tutta l'estate, per lo studio e la messa a punto delle proposte. Le quali riguardano la riduzione dei volumi previsti al Lungomare e in via Cellini; la trasformazione a verde dell'area del pressoché fallito Borgo delle Torri, l'invito al Comune a non costruire sulle sue proprietà in zona B per dare il buon esempio di riduzione del consumo di suolo; la proposta di non creare nuove aree commerciali - già avanzano quelle che ci sono - nei cinque parcheggi multipiano previsti; la correzione di un errore nel testo della Variante, riguardo all'esistenza dell'Ufficio Casa, già accolta dalla commissione; e la proposta di riservare l'area di Via Cimarosa per la costruzione della nuova Scuola Media Mercantini, in modo che si possa creare l'atteso Polo Scolastico Senigallia Nord. Tranne una, tutte sono in attesa di una risposta da parte del comune;

- Abbiamo partecipato alle conferenze chiamate "Lezioni di Piano", e siamo intervenuti più volte sulla stampa on line per esprimere idee e programmi radicalmente diversi da quelli che ci vuole rifilare il Comune attraverso l'assessore Ceresoni;

- Abbiamo poi preso in esame l'intera vicenda dell'ex area Sacelit-Italcementi, ricostruendo l'intera vicenda e mettendo a fuoco una serie di questioni legate al cattivo governo dei cittadini e del denaro; in particolar modo la questione niente affatto limpida delle fidejussioni;

- Abbiamo scritto e consegnato ai parlamentari del M5S il testo di un'interrogazione parlamentare che chiede che non si consenta alle società di intermediazione di garantire denaro tante volte sopra le loro possibilità, come invece fanno e hanno fatto anche nel caso Italcementi.

- Ci siamo pronunciati con forza e contro assessorato e uffici comunali, e a favore dei cittadini, sulla ingiusta riscossione dell'ICI pregressa sulle pertinenzialità edificabili e contro la finta riduzione del consumo di suolo attraverso la perequazione e i fantomatici diritti edificatori, anticipando in questo i contenuti della proposta di legge urbanistica Terzoni, Cecconi Gruppo finanza locale.

- Abbiamo cominciato a studiare il bilancio comunale, tecniche e contenuti. Abbiamo anche sottolineato come alcuni contributi sono stati dati a società economiche, cosa che, per quanto ci costa, non si può fare;

Insieme concordemente senza bisogno di istituire specifici gruppi di studio e lavoro:

- Abbiamo fatto un banchetto a difesa dell'articolo 138 della Costituzione;

- Alcuni di noi hanno preso parte alle manifestazioni dei forconi.

- Abbiamo fatto di tutto e di più per favorire l'unificazione dei sostenitori del M5S a Senigallia.

- Molte idee stanno fermentando e molte iniziative le seguiranno, a diretto contatto con le condizioni di vita dei cittadini.  Tutto questo lo abbiamo fatto con le forze di tutti i partecipanti al Meetup, molto di più potremmo fare il prossimo anno se avremo il tuo aiuto.



Senigallia 5 Stelle cittadini punto e basta